Valutazione e Sviluppo HR

 

La gestione delle risorse umane presenti in azienda, per valorizzarne al meglio tutte le loro potenzialità e caratteristiche, è un fattore chiave per lo sviluppo di un’impresa. L’ottimizzazione della gestione delle proprie risorse umane contribuisce alla crescita, alla stabilità e alla sicurezza dell’organizzazione aziendale.

La gestione delle risorse umane, intesa in un modo più specifico, riguarda la valutazione e lo sviluppo delle potenzialità. La psicologia del lavoro è lo studio dei comportamenti delle persone nel contesto lavorativo e nello svolgimento della loro attività professionale in rapporto alle relazioni interpersonali, ai compiti da svolgere, alle regole e al funzionamento dell'organizzazione aziendale.

All’interno delle organizzazioni il bisogno di supportare e sostenere le risorse umane di cui si dispone è in costante crescita. Le situazioni di difficoltà personale, i disagi e le insoddisfazioni influiscono negativamente sulle performance lavorative e compromettono il processo di crescita formativa e produttiva del soggetto.

L’obiettivo principale della psicologia del lavoro è la valorizzazione del rapporto tra organizzazione e persone. Organizzare un lavoro non significa solamente renderlo più produttivo, ma anche più gradevole; bisogna considerare anche gli aspetti impliciti, informali, simbolici, latenti nelle organizzazioni per valorizzare e rendere più dignitoso il lavoro stesso come fonte di soddisfazione e benessere.

La valutazione del personale ha molteplici finalità, tra le quali si possono ricordare:

  • migliorare le performance delle risorse umane orientandole verso il conseguimento degli obiettivi aziendali;
  • censire le competenze (ossia le conoscenze, i comportamenti e le capacità, sintetizzabili nella formula "sapere, saper essere e saper fare") ed il potenziale delle risorse umane in funzione dell'impiego ottimale delle stesse e del loro futuro sviluppo;
  • individuare la consistenza ottimale delle risorse umane ed eventuali necessità di incremento attraverso la formazione del personale esistente o il reclutamento di nuovo personale;
  • fornire un input oggettivo e meritocratico al sistema incentivante dell'azienda, in base al quale decidere gli incentivi (aumenti retributivi, premi una tantum, progressioni di carriera ecc.) e le sanzioni al personale.

La valutazione può incentrarsi su diversi aspetti, in funzione dei quali si identificano le metodologie idonee:

  • analisi del clima;
  • valutazione delle performance;
  • valutazione del potenziale.

Lo sviluppo del potenziale, della consapevolezza e delle prestazioni individuali attraverso le attività di coaching, counseling e mentoring contribuiscono inoltre in maniera decisiva al raggiungimento degli obiettivi di efficienza ed efficacia aziendale attraverso un clima di lavoro sereno e collaborativo.