Non abbiamo bisogno di più tempo, ma di utilizzarlo nel modo migliore per dare più valore al nostro tempo e di conseguenza alla nostra vita. Bisogna aver chiara la differenza tra la quantità di lavoro (ore di lavoro) con la qualità del lavoro (risultati ottenuti e livello di soddisfazione personale). Un eccessivo orientamento alle ore di lavoro, rispetto ai risultati che si ottengono, è dannoso. Molte volte si confondono le attività con i risultati: poco tempo e tanto stress. Il corso ha come scopo la capacità di lavorare con meno ansia ma più efficienza e gratificazione; offre strumenti e metodi di time management per amministrare al meglio il proprio tempo e mantenere la concentrazione su ciò che è davvero importante, per sentirsi soddisfatti e raggiungere davvero i risultati in linea con gli obiettivi prefissati.

 

Destinatari

  • Imprenditori, executive e manager
  • Project manager, leader e decision maker che desiderano migliorare la pianificazione del proprio tempo
  • Tutti coloro che cercano un metodo per rendere più efficace e produttivo il proprio tempo

 

Contenuti

  • concetti base di tempo e time management
  • pianificare e organizzare il proprio tempo
  • la produttività
  • la gestione degli imprevisti e delle interruzioni
  • prevedere gli imprevisti
  • pianificare e programmare il futuro definendo gli obiettivi finali ed intermedi della nostra attività
  • importanza, urgenza, priorità
  • focalizzarsi sulle priorità
  • agire in modo da portare a termine le attività ad alta priorità
  • la gestione dell'agenda
  • la pianificazione settimanale
  • decidere cosa non fare
  • il tempo ed il ruolo
  • la relazione con gli altri, il tempo e la comunicazione
  • gestire le relazioni interpersonali in modo efficace ed efficiente
  • investire il tempo nelle relazioni
  • ottimizzare il tempo relazionale
  • ottimizzare la comunicazione per non perdere tempo e per essere più efficaci
  • saper dire di no
  • delegare ai collaboratori: la delega come strumento per risparmiare tempo, motivare e far crescere
  • effetti dannosi del multitasking
  • la mente e la produzione spontanea delle idee: l’importanza di prendere nota
  • comportamenti dannosi e dispersioni di tempo nell’utilizzo dell’e-mail
  • rischi collaterali di lavorare sempre e dovunque
  • usare la tecnologia a proprio vantaggio
  • quanto incide il profilo psicologico personale nella gestione del tempo
  • gestione del tempo e stress
  • il controllo degli eventi
  • sviluppare una visione positiva nella gestione del quotidiano
  • lavorare divertendosi: combattere stress ed ansia
  • ottimizzare la propria curva di efficienza lavorativa
  • essere efficienti per aumentare la propria efficacia
  • tenere sotto controllo i risultati
  • il piano personale di miglioramento

 

Risultati attesi

  • Accrescere la propria efficienza operativa
  • Gestire interferenze e interruzioni per non penalizzare i propri obiettivi e il proprio ruolo
  • Imparare a dire no alle richieste irragionevoli e a patteggiare rinvii per ciò che non è prioritario
  • Utilizzare il duplice strumento della delega/controllo per moltiplicare le proprie attività
  • Conoscere l’influenza del profilo psicologico (proprio e dei propri colleghi) nella gestione del tempo
  • Riflettere sulla stretta interconnessione tra tempo e gestione delle relazioni
  • Riflettere sull’impatto che le nuove tecnologie e le nuove modalità e strumenti di lavoro hanno sulla nostra gestione del tempo: imparare a difendersi dalla tecnologia ed utilizzarla a proprio vantaggio
  • gestire in modo efficace (raggiungere gli obiettivi) ed efficiente (ottimizzare l'utilizzo delle risorse) il proprio tempo;
  • analizzare l'attuale programmazione personale per consentire un salto qualitativo nel raggiungimento dei propri obiettivi;
  • acquisire maggiore consapevolezza nella gestione del tempo per ridurre tensioni e possibili cause di stress negativo

 

Esercitazioni

  • creatività e brainstorming
  • elaborare un piano d’azione di breve e medio-lungo periodo
  • simulazioni a gruppi
  • punti forti e punti deboli nella gestione del proprio tempo
  • simulazione: definire le priorità
  • tempo e profilo psicologico - autodiagnosi
  • piano di sviluppo personale
  • caso di studio sull'efficacia e l'efficienza nella gestione del tempo
  • esercizio: imparare a dire di no
  • stato attuale e piano di miglioramento sulla delega
  • check list: 10 suggerimenti per lavorare meglio