DEFINIZIONE
Il Tecnico Programmatore PLC si occupa della programmazione del PLC che è l’elemento base del sistema di controllo di macchine e processi industriali. Attraverso la programmazione si istruiscono le macchina per lo svolgimento di determinate funzioni.

 

ATTIVITÀ TIPICHE

  • Stesura documentazione preliminare per sviluppo software su specifiche del cliente;
  • Programmazione e sviluppo software PLC e sistemi di supervisione;
  • Installazione e avvio dei software PLC;
  • Integrazione di componenti in impianti di automazione di controllo di processo già operanti;
  • Configurazione inverter e pannelli.

 

PROFILO IDEALE

  • Laurea in ingegneria elettrica o elettronica oppure Diploma in elettrotecnica, elettronica, automazione, con ottimo curriculum studiorum;
  • Consolidata esperienza nel ruolo, ed eccellente preparazione tecnica, acquisita attraverso un consolidato lavoro sul campo;
  • Capacità di lettura di schemi elettrici e di analisi di problematiche elettriche;
  • Ottima conoscenza dei principali sistemi informativi;
  • Disponibilità a trasferte su territorio nazionale e internazionale.

 

PLUS
Un ottimo tecnico programmatore PLC ha la capacità di lavorare sotto stress implementando velocemente e con precisione i software riducendo i tempi d’attesa per l’avvio di nuovi processi.