Key account manager

Key account manager

DEFINIZIONE
Il key account manager conduce la trattativa tra il cliente finale e l'azienda, elaborando strategie commerciali corrette per entrambi. Deve cercare inoltre di conseguire gli obiettivi aziendali, sia in termini quantitativi che in termini qualitativi. In senso esteso, il key account gestisce le relazioni con i grandi clienti.

ATTIVITÀ TIPICHE

  • Produzione di offerte commerciali in relazione a gare di appalto di clienti nuovi ed esistenti, aggiornamento di offerte di servizi esistenti;
  • Effettuare business development, previa un’efficace analisi del territorio e delle opportunità commerciali e con un approccio fortemente operativo;
  • Mantenere con costanza - nel tempo - il rapporto con la clientela assegnata ed acquisita, attraverso un elevato livello di servizio e un’alta attenzione alla relazione;
  • Proporre periodicamente ai clienti soluzioni complementari, al fine della migliore fidelizzazione;
  • Produzione di reportistica periodica sulle azioni intraprese, sull’evoluzione del mercato di riferimento, su eventuali nuove opportunità commerciali.

PROFILO IDEALE

  • Laurea preferibilmente ad indirizzo tecnico o economico, con ottimo curriculum studiorum;
  • Minimo cinque anni di esperienza nel ruolo maturata in aziende specializzate, modernamente organizzate e fortemente orientate ai mercati;
  • Ottima capacità di analisi e valutazione delle opportunità commerciali con professionalità orientata sia alla strategia che all’operatività;
  • Desiderio di ulteriore crescita professionale in piena sintonia con lo sviluppo dell’azienda; passione per il settore e per il proprio lavoro;
  • Ottime capacità relazionali, comunicative ed organizzative; personalità giovanile e brillante;
  • Attitudine ed abitudine a lavorare per obiettivi ed in tempi ridotti.

PLUS
Il Key Account Manager:

  • Attraverso la gestione e la ricerca di profili di maggior rilevanza può aumentare la leadership dell’azienda nel suo settore e mantenere una buona reputazione tra gli stakeholders;
  • Trasmette un’immagine di elevata professionalità e affidabilità che può risultare determinante nella contrattazione con i prospect più indecisi;
  • Rende il rapporto commerciale proficuo e duraturo.