DESCRIZIONE
Ha il compito di sviluppare il mercato estero dell'Azienda per la quale lavora. Sceglie nuovi potenziali mercati esteri e di elaborare le strategie più efficaci per l'ingresso e il consolidamento della presenza aziendale nei paesi individuati: progetta e organizza la rete di distribuzione, stipula e intrattiene accordi commerciali e istituzionali con i partner locali (imprenditori, uffici commerciali, operatori stranieri del settore, assicurazioni, compagnie di trasporto, banche ecc.).

 

ATTIVITÀ TIPICHE

  • Effettuare business development, previa un’efficace analisi del territorio e delle opportunità commerciali e con un approccio fortemente operativo;
  • Mantenere con costanza - nel tempo - il rapporto con la clientela assegnata ed acquisita, attraverso un elevato livello di servizio e un’alta attenzione alla relazione;
  • Gestire i clienti in essere con relazioni sistematiche, costruttive ed efficaci;
  • Produzione di reportistica periodica sulle azioni intraprese, sull’evoluzione del mercato di riferimento, su eventuali nuove opportunità commerciali;
  • Proporre periodicamente ai clienti prodotti complementari, al fine della migliore fidelizzazione.

 

PROFILO IDEALE

  • Esperienza di almeno 3-5 anni nel ruolo, con particolare riferimento al settore chimico, maturata per conto di Aziende modernamente organizzate e fortemente orientate ai mercati esteri;
  • Eccellenti capacità organizzative, relazionali e di gestione della clientela, attitudine imprenditoriale;
  • Ottima preparazione tecnica su materiali, prodotti, prezzi, competitors, posizionamento;
  • Capacità ed abitudine nella gestione di clienti e di interlocutori molto eterogenei, con leadership e massima autorevolezza;
  • Spirito imprenditoriale, desiderio di ulteriore crescita professionale in piena sintonia con lo sviluppo dell’Azienda; passione per il settore e per il proprio lavoro.

 

PLUS
Un buon Export Manager è la figura chiave per poter avere un maggior impatto sul mercato estero.