DESCRIZIONE
L’export manager ha il compito di sviluppare il mercato estero dell’azienda per cui lavora. Sceglie nuovi potenziali mercati esteri ed elabora le strategie più efficaci per l’ingresso e il consolidamento della presenza aziendale nei paesi individuati.

 

ATTIVITÀ TIPICHE

  • Scouting di opportunità commerciali sul territorio, con analisi ed apertura di nuovi mercati;
  • Mantenimento nel tempo dei rapporti con prospects e clienti, attraverso un elevato livello di servizio e un’alta attenzione alla relazione;
  • Partecipazione a fiere ed eventi di settore per la migliore diffusione del brand;
  • Raggiungimento degli obiettivi commerciali e di marginalità;
  • Monitoraggio puntuale della propria attività e predisposizione della relativa reportistica periodica;

 

PROFILO IDEALE

  • Consolidata esperienza nel ruolo, maturata nell’area commerciale di aziende strutturate, modernamente organizzate e fortemente orientate al mercato;
  • Spiccata attitudine commerciale e capacità relazionale, capacità di analisi e valutazione delle opportunità commerciali;
  • Eventuale possesso di un proprio pacchetto clienti nel settore di pertinenza;
  • Abitudine a lavorare per progetto e/o su commesse;
  • Motivazione e determinazione, maturità, forte spirito di iniziativa, proattività;

 

PLUS
Un buon Export Manager, analizzando i mercati più fertili e più adatti alla realtà aziendale, permette l’espansione dell’azienda nel mercato estero, incrementandone notevolmente il fatturato.