Export Area Manager

Definizione 

L’Export area manager è il responsabile della gestione dell’area o del canale distributivo estero di su competenza. È responsabile dell’area affidatagli dalla programmazione, controllo e organizzazione dell’attività commerciale alla gestione degli aspetti logistici e amministrativi.

Attività tipiche

  • Scouting di opportunità commerciali sul territorio, con analisi ed apertura di nuovi mercati;
  • Mantenimento nel tempo dei rapporti con prospects e clienti, attraverso un elevato livello di servizio e un’alta attenzione alla relazione;
  • Partecipazione a fiere ed eventi di settore alimentare per la migliore diffusione del brand;
  • Raggiungimento degli obiettivi commerciali e di marginalità;
  • Monitoraggio puntuale della propria attività e predisposizione della relativa reportistica periodica;

Profilo ideale

  • Consolidata esperienza nel ruolo, maturata in aziende strutturate e fortemente orientate al mercato, operanti nel settore Alimentare;
  • Approfondita e documentata conoscenza del mercato e delle sue dinamiche;
  • Ottima capacità di analisi e valutazione delle opportunità commerciali;
  • Attitudine ed abitudine a lavorare per obiettivi ed in tempi ridotti;
  • Piena disponibilità a trasferte e spostamenti sull’area assegnata

Plus

Un buon Export Area Manager permette un notevole sviluppo dell’azienda nel mercato estero con conseguente crescita del fatturato.