Praticante dottore commercialista o collaboratore di studio esperto in procedure concorsuali

sede: Padova
Rif: 16071104/IQM

Per Studio Associato sito in Padova ricerchiamo un/a PRATICANTE DOTTORE COMMERCIALISTA o COLLABORATORE DI STUDIO ESPERTO IN PROCEDURE CONCORSUALI.



Profilo ideale:



1. Standing Personale;

2. Laurea magistrale in Economia aziendale, preferibilmente ad indirizzo libera professione, con ottimo curriculum studiorum;

3. Esperienza più che buona nel ruolo, maturata presso Studi strutturati e modernamente organizzati;

4. Ottima esperienza maturata nella gestione degli adempimenti relativi a procedure concorsuali;

5. Ottima conoscenza della contabilità, conoscenza dell'IVA e del Testo Unico delle imposte sui redditi; conoscenza più che buona del diritto societario;

6. Ottimo uso PC, pacchetto Office: Word, Excel, posta elettronica; conoscenza dei più diffusi gestionali; la conoscenza di Ranocchi e/o Fallcoweb costituirà titolo preferenziale;

7. Domicilio a Padova o nell'immediato hinterland, e comunque in aree limitrofe allo Studio.



Mansioni da svolgere:



 Predisposizione di istanze, redazione di inventari, ricostruzione degli attivi, verifica degli stati passivi ed elaborazione di riparti, redazione di relazioni, rapporti, avvisi, rendiconti;

 Effettuazione di adempimenti fiscali;

 Effettuazione di adempimenti telematici (comunicazioni, depositi, ecc);

 Effettuazione di ricerche ed analisi, finalizzate all'elaborazione di pareristica;




Inserimento: immediato.

Sede di lavoro: Padova.

Inquadramento e retribuzione indicativi: per il praticante  contratto di tirocinio professionalizzante con borsa di studio; per il collaboratore  contratto di collaborazione a partita IVA; retribuzione e compensi in linea con le capacità e le esperienze effettivamente maturate.



I candidati interessati sono invitati ad inviare il proprio CV (citando il riferimento 16071104/IQM) all'indirizzo sabrinamaggi@iqmselezione.it previa lettura dell'informativa privacy sul nostro sito IQM selezione. La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77).