Contabile di studio - milano centro

sede: Milano centro
Rif: 16032201/IQM

Importante Studio Professionale di Milano centro (fermata metro Missori), ci ha incaricati di selezionare un/una:


IMPIEGATO/A CONTABILE

Profilo ideale:

1. Esperienza di circa 4/5 anni, maturata presso Studi professionali di livello strutturati e modernamente organizzati;
2. Conoscenza della contabilità e del bilancio;
3. Conoscenza dell’IVA e del Testo unico delle imposte sui redditi;
4. Forte propensione all’apprendimento; capacità di sintesi, puntualità, precisione e praticità;
5. Capacità relazionali e comunicative; capacità ed abitudine anche a lavorare in team;
6. Candidato di seria moralità, responsabile, di assoluta fiducia; carattere determinato, motivato, metodico;
7. Buona conoscenza PC, pacchetto Office: Word, Excel, posta elettronica; la conoscenza del gestionale Profis di Sistemi costituirà requisito preferenziale;
8. Domicilio a Milano o nell’immediato hinterland, o comunque in aree limitrofe allo Studio.

Mansioni da svolgere:

Il candidato ideale sarà in grado di svolgere, riportando direttamente ad un professionista interno allo studio, le seguenti attività:

 Gestione della contabilità di imprese e di professionisti, con regimi sia ordinari sia semplificati;
 Predisposizione di dichiarazioni fiscali periodiche ed annuali per persone fisiche;
 Dichiarazione IVA;
 Modelli 770 semplificati per ritenute su redditi da lavoro autonomo;
 Invii telematici Entratel (dichiarazioni fiscali) e pratiche CCIAA;
 Altri adempimenti contabili, fiscali, amministrativi richiesti dalla mansione

Sede di lavoro: Milano centro.
Inquadramento e retribuzione indicativi: contratto di lavoro a tempo indeterminato, full-time, retribuzione in linea con le capacità e con le esperienze effettivamente maturate.

I candidati interessati sono invitati a leggere l’informativa privacy sul sito www.iqmselezione.it e ad inviarci il proprio CV all’indirizzo federicapirovano@iqmselezione.it o al numero di fax 02 48713950 citando il Rif. 16032201/iqm La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77).